Sr. Maria Gabriella

img 4647

Ida Scanferla nasce a Grisignano di Zocco (VI) l’11 marzo 1933 in una famiglia semplice e ricca del dono della fede cristiana. A soli 17 anni è già pronta per scegliere la strada che la renderà testimone del Signore Gesù lungo tutta la sua vita. Entra nell’Istituto delle Ancelle di Gesù Bambino l’8 marzo 1950 e prende il nome di Suor Maria Gabriella.

Segue la formazione iniziale con senso di responsabilità e forte entusiasmo, convinta che Gesù Bambino sia la fonte sempre fresca della sua voglia di vivere e di servire i più piccoli, non solo di età, ma tutti coloro resi piccoli perché provati dalla sofferenza e dalle difficoltà che la vita propone ad ogni persona. Ha un profondo senso della famiglia per cui si adopera a conoscere e ad alleviare le prove che molti genitori le confidano, affidando i propri figli alle sue cure. Ha consumato tutti i suoi anni diffondendo serenità, fiducia e tanta gioia, parlando del Signore come un Amico cui affidarsi, invitando alla preghiera, godendo lei stessa nell’approfondire la Parola del Signore e la conoscenza della Fondatrice Madre Elena Silvestri di cui era innamorata. 
Molte sono state le occupazioni che le sono state affidate: dalla scuola materna alla scuola di lavoro e ricamo, dalla cura delle Comunità come responsabile, all’accompagnamento delle operaie nelle fabbriche, dal catechismo parrocchiale, all’oratorio e all’accoglienza delle persone per un ascolto attento. Sr M. Gabriella spesso diceva che non aveva molta cultura, che non aveva avuto la possibilità di studiare molto, ma sicuramente ha frequentato l’università della strada, dove l’ascolto e l’attenzione apre il cuore e prende tutto di te così che  ogni persona diventa un tesoro da custodire con amore, passione e responsabilità. Il suo fare semplice, libero, disinvolto faceva cadere ogni barriera e la confidenza diventava impegno nella preghiera, disponibilità ad offrire sostegno e vicinanza. 
In poco tempo ha concluso la sua esperienza umana: il male invisibile l’ha preparata in fretta e in piena consapevolezza all’incontro con Gesù che tanto ha amato e da Lui si è sentita amata e prediletta, chiamandola a sé lo scorso 5 aprile 2022.  

Madre Elena oggi suggerisce:

Il perfetto amore e la felicità in terra si riduce alla conformità del nostro volere col volere di Dio.