Preghiera a San Giuseppe

sangiuseppe nuovo 1statua di San Giuseppe sulle scale di Casa Madre

 

 PREGHIERA DI MADRE ELENA A SAN GIUSEPPE

adattata al linguaggio odierno  

DA RECITARE IL 19 MARZO

 

O san Giuseppe, mio protettore e mio padre,  

Animata dalla più viva fiducia nel tuo aiuto,

mentre sento il bisogno di ringraziarti

per tante grazie e tanti singolari aiuti da te ricevuti …..

vengo, o benedetto santo, in questo tempo in cui la Chiesa ci invita

a festeggiare ed invocare il tuo aiuto,

ad esporti tanti miei bisogni.

Li deposito nel tuo cuore, certa di ottenere ogni cosa per tua intercessione. 

 * spazio di silenzio in cui ciascuna ricorda i propri bisogni, quelli della propria famiglia, della Chiesa, della comunità, del mondo intero……e li colloca in cuore a san Giuseppe. 

 

Prendi sotto la tua protezione, con sempre maggior amore,

questo Istituto, fa che diventi proprio la casa di Gesù e Maria.

Accresci il numero delle Ancelle di Gesù Bambino.

Ottieni a tutte quelle, che formano, o formeranno parte di questo Istituto,

un grande amore a Gesù e a Maria Santissima,

grande zelo per la sua gloria e per il bene della gioventù

e quello spirito interno, che, mentre spinge alla missione apostolica,

ci unisce sempre più intimamente a Dio. 

Questo spirito interiore te lo domando in modo specialissimo per me;

sii tu per me il maestro di adorazione, perché ne sento tanto bisogno, perché non so far niente.

Dammi una consapevolezza sempre più chiara della mia fragilità

e sempre più grande della bontà del Signore,

che mi conduca alla più viva confidenza e ad un amore ardente verso Maria e Gesù. 

Dammi una viva fede, una speranza solida,

e la grazia di favorire in tutte le mie figlie una grande devozione verso di te

di poter diffonderla quanto più mi sarà possibile. 

Dammi forza fisica affinché possa agire continuamente con dinamismo e con fervore, 

per il bene dell’Istituto  e a maggior gloria di Dio. 

Benedici tutti gli interessi dell’Istituto,

fa che fioriscano le scuole per il numero delle giovanette e per la qualità del loro comportamento……. 

Provvedi alle necessità e ai beni terreni, mandaci qualche sussidio straordinario.

Ma la grazia, che ti domando sopra ogni grazia,

è quella della finale perseveranza e di una buona e santa morte

assistita da te nel bacio di Gesù e di Maria.

Questo ti chiedo per me e per tutti quelli che mi appartengono…….

Ah! Sì! Possiamo tutte morire con un atto di perfetto pentimento ripetendo:

Gesù, Giuseppe e Maria vi raccomando l’anima mia.

Elena Silvestri  

(dalle Memorie pag.338)

Madre Elena oggi suggerisce: